Ricette Tradizionali Toscane

“Le ricette dei nostri amati nonni toscani”

STIACCIATA ALLA LIVORNESE

 

 

Preparazione:

Preparatevi due chilogrammi e mezzo di farina bianca finissima, cinquanta grammi di lievito, venti tuorli ed otto chiare d'uovo, 900 grammi di zucchero, cento grammi di burro, trenta grammi d'anaci, mezzo bicchiere d'acqua di rose e un quinto di litro di vin santo.

Mettete nella madia la farina a guisa di monticello praticandovi in mezzo un avvallamento nel quale metterete il lievito stemperato in acqua tepida. Impastate il lievito con una parte della farina, e coprite la pasta che viene a formarsene col resto della farina stessa. Lasciate lì per tre ore circa. Di poi impastate nuovamente il lievito con un'altra parte della farina con tre uova e cento grammi di zucchero in polvere, in modo da ottenere una pasta alquanto tenera, che ricoprirete col resto della farina e lasciatela a lievitare per altre tre ore.

Tornerete poi all'opera, aggiungendo i 16 tuorli e le 8 chiare d'uovo e 400 grammi di zucchero ed impastando con la farina rimasta. Lascerete riposare ancora per qualche tempo, poi riprenderete a manipolare ben bene la pasta aggiungendovi il burro, gli anaci, l'acqua di rose, altri 500 grammi di zucchero e tanta farina quanta ne occorre per dare alla pasta la consistenza richiesta per quella da fare il pane.

Ridotta a tal punto la pasta, formatene pani tondi della grossezza voluta, e lasciateli lievitare per tre ore ancora in luogo caldo, tenendoli coperti con un panno; spalmateli poi nella parte superiore con un uovo sbattuto, a mezzo di un tenero pennello, e fateli cuocere al forno fino a che non avranno preso un bel colore bruno.

 

commenti
contatti